giovedì 21 marzo 2013

Le vittorie di Pietro Mennea: allegorie lucenti di un amore che fuggirà l'oblio



Tragitti rimossi
sotto il cielo di un sostenuto Ariete
Accolgono amori mai sfioriti
 e nel vigore delicato del mattino,
gli universi si dilatano,
facendosi
ritagli più grandi nella memoria.
Pure il despota d’ogni giorno,
il tempo,
scioglie un poco le sue redini, 
e pare
frenare la sua corsa,
 non spossa  più
i cavalli
sulla strada 
velata
da un precorso rimpianto
Istoriando fettucce smarrite
nelle sabbie mobili del tempo
nelle quali  però
 come incise sul marmo
resteranno   immortali   le immagini  delle sue  vittorie
allegorie  lucenti di un amore che fuggirà l’oblio

2 commenti:

  1. ...
    perchè non togli captcha?

    RispondiElimina
  2. Ciao Anto!
    Vorrei farlo, ma non so come si fa!
    Attendo indicazioni.
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina