domenica 3 aprile 2011

Una ridicola pretesa








Dove sarà il mio amore?
Non lo so.
So che per troppo tempo ho navigato nel mare del nulla senza raggiungere mai la felicità.
Per vanità o per pigrizia ho trascorso la mia giovinezza ad inseguire il vento.
E' ridicolo a questo punto da parte mia anelare il pacifico anestetico della stabilità.
Spero dunque di morire come merito: nel pieno di una emozione così forte da spegnere qualsiasi incendio interiore e mi riconsegni a quell'inferno da dove sono venuto.

7 commenti:

  1. Saimoncinabeatlesiana6 aprile 2011 23:03

    E guarda l'amore che non ha commenti da fare, l'amore comunque che non ha paura del mare da attraversare. (L'amore comunque - Francesco De Gregori)

    mi sentivo di rispondere al tuo post semplicemente con tale frase :) una buona notte, di fiducia e di speranza .. :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Saimoncina...
    E' bellissimo pensare che anche distanti si riesca comunque a trasmettersi parole ed emozioni importanti... significa molto per me tutto questo...
    Grazie....
    Buona notte... e continua a seguirci...
    Da domani poi hai un motivo in più: infarri è il mio compleanno...
    notte...
    PS: grazie anche per il suggerimento canoro... è prezioso anche quello...

    RispondiElimina
  3. Saimoncinabeatlesiana7 aprile 2011 09:09

    E un astronomo disse:
    Maestro, parlaci del Tempo.

    E lui rispose:
    Vorreste misurare il tempo, l'incommensurabile e l'immenso.
    Vorreste regolare il vostro comportamento e dirigere il corso del vostro spirito secondo le ore e le stagioni.
    Del tempo vorreste fare un fiume per sostate presso la sua riva e guardarlo fluire.

    Ma l'eterno che è in voi sa che la vita è senza tempo
    E sa che l'oggi non è che il ricordo di ieri, e il domani il sogno di oggi.
    E ciò che in voi è canto e contemplazione dimora quieto
    Entro i confini di quel primo attimo in cui le stelle furono disseminate nello spazio.
    Chi di voi non sente che la sua forza d'amore è sconfinata?
    E chi non sente che questo autentico amore, benché sconfinato, è racchiuso nel centro del proprio essere,
    E non passa da pensiero d'amore a pensiero d'amore, né da atto d'amore ad atto d'amore?
    E non è forse il tempo, così come l'amore, indiviso e immoto?

    Ma se col pensiero volete misurare il tempo in stagioni, fate che ogni stagione racchiuda tutte le altre,
    E che il presente abbracci il passato con il ricordo, e il futuro con l'attesa.

    Kahlil Gibran nel giorno in cui i più si fermano a riflettere sul trascorrere dei giorni, dei mesi e degli anni io ti faccio gli auguri per questa vita senza tempo come dice Il grande Gibran, poichè sentimenti, emozioni, ideali e valori non conoscono limiti fisici e spaziali e dimorano con noi caratterizzandoci in tutti i momenti della nostra esistenza. Buon compleanno! come vedi anche oggi torno a seguirvi :)

    RispondiElimina
  4. grazie per le bellissime frasi, continua a seguirci.

    P.S. Oggi compiamo un anno di vita, siamo cresciuti grazie a voi

    RispondiElimina
  5. Meraviglioso pensiero!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Grazie Saimoncina!!!!!!!
    Mi hai allargato il cuore e rinfrancato lo spirito!
    grazie!
    Buona Giornata!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Saimoncinabeatlesiana8 aprile 2011 23:18

    GRAZIE A VOI PER CIò CHE CI REGALATE COSTANTEMENTE. quante volte non si riesce a comunicare e ci si sente soli perchè in possesso di determinate sensazioni ma incapaci di confrontarsi, di parlarne qualcuno , di sentire che proprio tali moti d'animo sono condivisi dall'altro. grazie perchè riuscite a trovare le parole giuste x spiegare, x esortare alla riflessione, a una risata e tante altre emozioni. Accogliamo calorosamente tali pepite ma cosi efficaci e incisive da colpire come sassi ;) ( così vi mettiamo d'accordo entrambi):) a presto, Notte notte :*

    RispondiElimina
  7. Grazue!!!!!!!!!
    Mi hai commosso...
    Allora resta sempre con noi... e non sver paura...
    Un forte abbraccio e buona domenica!!!!!!!!!!

    RispondiElimina